Quando tu mi diventi diverso. La coppia di fronte a malattia e disabilità

Dettagli

Data: 21 May, 2020
Ora: 21:00 to 23:00
Luogo: Piazza San Fedele, 4, Milano

 

    Il sopraggiungere della malattia genera nella coppia uno squilibrio di partenza – il partner si deve mobilitare per aiutare il malato e si sente investito, per il legame di attaccamento, del compito di sostenerlo attivamente. La malattia influenza in modo diretto coloro che sono legati al malato da una relazione affettiva. Essa è un potente modificatore di contesto e di identità. I cambiamenti sono valutati su cinque livelli:

    1. Livello pratico. La malattia provoca limitazioni funzionali e comporta una dimensione invalidante che obbliga la coppia a operare una redistribuzione dei ruoli e dei compiti.

    2. Livello affettivo dell’attaccamento. La malattia detiene un potere di «contaminazione» perché minaccia il legame di attaccamento, e aumenta la tensione tra sicurezza e insicurezza esistenziali.

    3. Livello delle regole di comunicazione.

    4. Livello dell’etica. La malattia trasforma le basi dell’etica e dei criteri di giustizia relazionale. Ciò che ciascuno dà e riceve deve essere abbastanza equo per garantire la giustizia degli scambi e permettere a ciascuno, in particolare ai figli, di crescere.

    5. Livello della storia familiare. La malattia tende ad accentuare le tendenze “centripete”: l’avvicinamento protettore rinforza i limiti che separano la coppia dal mondo esterno. Si congela così lo sviluppo dei membri della famiglia, trattenendoli in una rigida coesione. Lo sviluppo è comunque ostacolato anche nei casi, più rari, in cui prevalgono le tendenze “centrifughe”.

    • Marco Vannotti - Psichiatra e Psicoterapeuta
    • Ha insegnato le medical humanities e l’approccio sistemico in medicina alla Facoltà di Biologia e di Medicina di Losanna e alla facoltà di Scienze dell’Università di Neuchâtel. Insegna Psicoterapia in diversi Centri di formazione in Svizzera, in Francia e in Italia. È didatta della Scuola di Psicoterapia “Mara Selvini” e autore di diverse pubblicazioni sulla protezione del minore.
      Marco Vannotti ha una doppia formazione specialistica: in medicina interna e in psichiatria e psicoterapia secondo l’ordinamento federale svizzero. Nell’ambito della psicoterapia relazionale si é formato a Milano con Mara Selvini e Giuliana Prata; a Lausanne con Luc Kaufmann e Odette Masson.Nella propria concezione della salute M. Vannotti contesta una visione assai diffusa della sofferenza e della malattia che le cristallizza come entità morbose inerenti esclusivamente l’individuo interessato. Nella sua ottica una malattia non può essere avulsa dal contesto relazionale nel quale il paziente si trova a vivere né dal vissuto che questi ha della propria esperienza di malato. Il rilievo dato dal Dott. Vannotti alla dimensione sociale della sofferenza è nato dalla sua lunga esperienza nel campo della terapia familiare.
      Le ricerche svolte hanno portato il Dott. Vannotti a riflettere sul metodo con cui accostare la persona malata ponendo l’affezione vista sotto il parametro biologico in prospettiva con la dimensione familiare e con quella professionale proprie di quella persona. Questo lavoro ha prodotto una serie di pubblicazioni, in particolare sulla realtà fenomenologica della malattia e del dolore. Il principio secondo cui la malattia colpisce sempre ed essenzialmente un soggetto sociale è il cuore di quei lavori.
      Ha portato a termine numerosi progetti di ricerca, alcuni dei quali hanno ottenuto il finanziamento del Fondo Nazionale Svizzero della Ricerca Scientifica. Il contenuto di queste ricerche riguarda soprattutto l’esperienza della malattia, analizzata da un punto di vista fenomenologico, i costi umani delle malattie, e l’impatto delle malattie croniche sull’individuo e la famiglia.

      Tra le sue numerose pubblicazioni segnaliamo:

      Vannotti M. & Célis-Gennart M. (Eds.) (1998) : Malades et familles : penser la souffrance dans une perspective de la complexité. Genève : Médecine et Hygiène.
      Vannotti M., Goldbeter-Merinfeld E., Linares J-L., Onnis L., Romano E. (2010) Thérapie familiale en Europe. Inventions à cinq voix. Ed. de Boeck. Bruxelles
      Vannotti M. et al. (2010) Cartes Blanches. Treize médecins, autrement. Ed. Médecine & Hygiène, Genève
      Gennart M. Vannotti M. (2016) Corps et histoire de vie. Les défis de la maladie chronique. Fabert. Paris
      Vannotti M. Gennart M. (2017) La sfida della cronicità. Alpes Roma

     

    Luogo dell'evento