Noi e lo straniero: un futuro da decifrare.

Dettagli

Data: 12 March, 2020
Ora: 21:00 to 23:00
Luogo: Piazza San Fedele, 4, Milano

 

    • Marco Aime - Antropologo –
    • La sua attività di ricerca empirica si svolge lungo due filoni principali: le Alpi e l’Africa. A partire dalla tesi laurea, ha condotto una ricerca sul terreno in una borgata della Valle Grana (CN) per studiare le credenze di magia
      degli abitanti locali. Alla fine degli anni Novanta ha condotto, insieme a Pier Paolo Viazzo e Stefano Allovio, una ricerca sui pastori transumanti di Roaschia (CN). Il filone alpino è stato ripreso in anni recenti con la ricerca
      condotta in Valle di Susa.
      Per quanto riguarda l’Africa occidentale, la prima ricerca risale all’epoca del dottorato (1992-96) condotta in Benin per studiare il sistema politico tradizionale dei tangba (taneka). Successivamente ha svolto una ricerca in Mali con la finalità di studiare la reazione dei dogon al turismo, alla luce della notorietà di questa popolazione in seguito ai testi etnografici della scuola francese di Marcel Griaule. L’assidua frequentazione dell’Africa occidentale ha dato vita a una ricerca empirico-teorica sui mercati di quest’area e sul loro ruolo sociale,
      economico e politico . Sempre in Mali ha svolto ricerche di carattere storico-antropologico a Timbuctu, in particolare su una istituzione tipica della città, risalente al XV secolo: quella delle associazioni di età (kondey), che coinvolgono tutti gli abitanti, maschi e femmine, per l’intera loroesistenza, comportando obblighi e doveri ben precisi.
      Sul piano teorico uno dei temi affrontati è quello legato al tema dell’identità, entrato in modo sempre più ossessivo nel dibattito pubblico nazionale e non, che può condurre fino a forme di neo razzismo. Queste riflessioni sono sfociate in diversi testi.

      Tra le sue numerose pubblicazioni segnaliamo solo quelle degli ultimi dieci anni:

      2009 – (con Emanuele Severino), Il diverso come icona del male, Bollati Boringhieri
      2009 – La macchia della razza. Lettera alle vittime della paura e dell’intolleranza, Ponte alle Grazie
      2009 – Una bella differenza. Alla scoperta della diversità del mondo, Einaudi
      2010 – (con Anna Cossetta), Il dono al tempo di Internet, Einaudi
      2010 – Gli uccelli della solitudine. Solidarietà, gerarchie e gruppi di età a Timbuctu, Bollati Boringhieri
      2012 – Verdi tribù del Nord. La Lega vista da un antropologo, Laterza
      2012 – (con Davide Papotti) L’altro e l’altrove. Antropologia, geografia, turismo, Einaudi
      2009 – La macchia della razza, éleuthera
      2012 – Ciò che noi siamo, Loescher (Manuale di antropologia per licei)
      2013 – Cultura, Bollati Boringhieri
      2013 – Le radici nella sabbia. Viaggio in Mali e Burkina Faso, EDT nuova edizione
      2014 – Etnografia del quotidiano, éleuthera
      2014 – (con G. Pietropolli Charmet) La fatica di diventare grandi, Einaudi
      2014 – Tra i castagni dell’Appennino. Conversazioni con Francesco Guccini, Dialoghi sull’uomo – UTET
      2014 – (con Emiliano Visconti) Je so’ pazzo. Pop e dialetto nella canzone d’autore italiana, da Jannacci a Pino Daniele, EDT
      2015 – Senza sponda. Perché l’Italia non è più un paese di accoglienza, Dialoghi sull’uomo – UTET
      2016 – (con G. Barbujani, C. Bartoli, F. Faloppa) Contro il razzismo. Quattro ragionamenti, Einaudi
      2016 – Antropologia, Egea
      2016 – Fuori dal tunnel. Viaggio antropologico nella val di Susa, Meltemi
      2017 – (con Luca Borzani) Invecchiano solo gli altri, Einaudi
      2017 – Il soffio degli antenati. Immagini e proverbi africani, Einaudi
      2018 – L’isola del non arrivo. Voci da Lampedusa, Bollati Boringhieri.
      2019 – Comunità, il Mulino

     

    Luogo dell'evento